S.E.I. Servizio educativo individuale

Coordinatrice del servizio
Dott.ssa Sara Giorgetti


areagiovani@alicecoop.it

 

 

Tipologia del servizio

Il SEI è un servizio socio-educativo per minori che prevede interventi personalizzati di sostegno e supporto da svolgersi nel contesto domiciliare, sociale e territoriale di appartenenza.

Il SEI è in rete con altri servizi e risorse del territorio, per far sì che ogni contesto ambientale e di crescita divenga luogo di opportunità formative per ogni singolo utente.

Il SEI è svolto in convenzione con il Comune di Prato per il bacino d’utenza comunale e con la Azienda ASL 4 di Prato per gli utenti provenienti dagli altri comuni della provincia. Il Servizio può essere attivato anche privatamente.

La cooperativa Alice realizza il servizio dal 1998.

Caratteristiche

degli utenti

 

 

Provenienza territoriale

degli utenti

Il servizio SEI si rivolge a minori (di norma 6-18 anni) e alle loro famiglie, che si trovino in difficoltà nel percorso di crescita psico-fisica, nello sviluppo di un adeguato processo di socializzazione e di un buon livello di autonomia personale.

 

Il Servizio Educativo Individuale si rivolge ai minori residenti nel:

  •          Comune di Prato
  •         Comuni della Val di Bisenzio

-    Cantagallo

-    Vaiano

-    Vernio

  •        Comuni Medicei

-    Carmignano

-    Poggio a Caiano

  •           Comune di Montemurlo

Obiettivi

del servizio

  •   Sostenere direttamente il minore in condizioni di disagio e/o disadattamento socio-ambientale;
  •   Sostenere la famiglia nello svolgimento delle sue funzioni educative;
  •   Progettare e condividere attività direttamente orientate al minore con l’obiettivo di favorire lo sviluppo personale e il rapporto con i membri del nucleo familiare e del contesto socio-ambientale;
  •   Sostenere azioni educative mirate a favorire un corretto inserimento del minore nelle strutture scolastico-educative e di formazione professionale;
  •   Progettare interventi educativi rivolti anche a piccoli gruppi di minori con problematiche e bisogni analoghi per quanto espresso sopra, laddove necessario.
  •  Stabilire una stretta collaborazione lavorativa con i servizi sociali e le altre figure educative del territorio (scuola, sport, associazioni)

Descrizione dei servizi offerti

Il Servizio Educativo Individuale offre le seguenti prestazioni/attività:

  •   sostegno direttamente al minore in condizioni di disagio e/o disadattamento socio-ambientale e familiare;
  •   sostegno alla famiglia nello svolgimento delle sue funzioni educative;
  •   tutoring direttamente orientato al minore con l’obiettivo di favorire lo sviluppo personale e il rapporto con i membri del nucleo familiare e del contesto socio-ambientale;
  •   attività tese a favorire un corretto inserimento del minore nelle strutture scolastico-educative e di formazione professionale e di avviamento al lavoro;
  •  interventi rivolti a piccoli gruppi di minori con problematiche e bisogni analoghi

Presa in carico del servizio di natura pubblica: 

dall’ammissione  alla dimissione

 

 

 

 

 

 

 

Progettazione

 

 

Verifiche

 

 

 

 

Ammissioni: L’accesso al servizio avviene attraverso i Servizi Sociali del territorio ai quali le famiglie possono fare richiesta di attivazione dell’intervento educativo. La richiesta viene inoltrata alla Responsabile dell’U.O. Minori del Comune di Prato o dell’azienda ASL 4 per i residenti dei comuni limitrofi, la quale – previa valutazione positiva – autorizza l’attivazione del servizio al coordinatore dell’ente gestore.

Dimissioni: Le dimissioni vengono concordate e formalizzate tra servizio sociale, educatori, utente e famiglia, ed avvengono per:

·         raggiungimento degli obiettivi indicati nel progetto educativo individuale;

·         incapacità operative del servizio di rispondere a specifiche problematiche;

·         per rinuncia sottoscritta dei genitori.

 

Il progetto educativo individuale viene stilato dall’educatore/rice di riferimento in stretto accordo con l’assistente sociale, con il supporto e la consulenza degli operatori territoriali di riferimento, e condiviso con l’utente e la famiglia.

Le valutazioni in itinere dell’andamento dell’intervento vengono effettuate dall’educatore/rice, coinvolgendo l’assistente sociale di riferimento e, eventualmente, altri operatori territoriali, scuola e reti parentali significative.

I tempi delle verifiche sono stabiliti nel progetto educativo individuale e/o dai bisogni emergenti.

La verifica ex post avviene prima delle dimissioni e coinvolge assistente sociale, educatore/rice referente, famiglie e referente  del servizio dell’ente gestore.

Risorse

impegnate

Il SEI è un intervento che prevede la presenza di un educatore/rice a fianco di un singolo utente direttamente nei suoi luoghi di vita: famiglia, scuola, gruppi amicali, risorse del territorio.

Nel caso di SEI in contesti territoriali dove è necessario privilegiare attività di socializzazione e aggregazione, gli interventi si rivolgono a piccoli gruppi nei quali il rapporto educatore/utente è variabile, ma non supera mai il rapporto 1/5.

Sono impiegati nel servizio SEI educatori distribuiti nelle diverse aree. Gli educatori sono in possesso del titolo richiesto ed hanno come requisito essenziale l’esperienza nel settore minori e nell’attività specifica. 

Nel servizio sono inoltre impiegati un Coordinatore tecnico-organizzativo, un Responsabile pedagogico e un Supervisore clinico.

Collaborazioni

Gli educatori operano in collaborazione con i servizi sociali del territorio e con altri operatori territoriali, la scuola e le altre agenzie formative, associazioni culturali e ricreative del territorio.

Coinvolgimento delle famiglie

Le famiglie dei ragazzi vengono coinvolte nelle scelte e nelle decisioni attinenti il servizio attraverso la condivisione del Progetto Educativo Individuale: vengono ascoltate le richieste, le esigenze, i suggerimenti e le critiche.

Le famiglie vengono sistematicamente e tempestivamente informate su eventuali problemi e/o innovazioni riguardanti il servizio attraverso colloqui individuali tra l’educatore e i/l genitori/e.

Ambienti di Vita

Il servizio SEI, essendo un servizio ad personam, non si effettua in una particolare struttura di riferimento ma si realizza nei diversi ambienti di vita del ragazzo/a: dalla sua abitazione alla scuola, dagli ambienti socio-culturali ai ricreativi, dalle associazioni sportive alle biblioteche, dagli ambienti di volontariato alla collaborazione con servizi offerti dalle altre cooperative del territorio.

Il servizio SEI usufruisce anche delle strutture dei centri diurni per minori Azimut e Nadir e delle attività che questi propongono, comprese gite, escursioni e soggiorni di vacanza.

Giorni e orari

di apertura

del servizio

Il servizio è attivo per tutto il corso dell’anno, la chiusura è prevista solo per le festività nazionali.

Il servizio viene svolto dalle ore 7.00 alle ore 21.00 dal lunedì al sabato. In casi eccezionali potranno essere richieste anche oltre tale fascia oraria e comunque non oltre le ore 24.00, e di domenica.

L’orario è da ritenersi comunque flessibile in base alle esigenze di ogni singolo progetto educativo individuale.