Progetto INCONTRO (FAMI 2014-2020)

La Cooperativa Alice è aggiudicataria del Progetto INCONTRO finanziato con il Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 - OS 2 Integrazione/ Migrazione legale, ON 3 – lettera j) Governance dei servizi – Interventi di sistema per il rafforzamento della prevenzione e del contrasto delle violenze a danno di minori stranieri, in partenariato con Oxfam Italia Intercultura, Progetto 5 Cooperativa Sociale, Tahomà APS, Società della Salute Area Pratese, Azienda USL Toscana Nord Ovest/Società della Salute Valli Etrusche, Azienda USL Toscana Sud Est, Comune di Cecina, Comune di Bibbiena.

Il Progetto ha gli obiettivi di:

  • rafforzare la collaborazione e lo scambio di buone pratiche tra gli stakeholders toscani attivi nella presa in carico di minori stranieri vittime o potenziali vittime di violenza e delle rispettive famiglie e/o delle loro reti di riferimento, definendo un modello pilota di identificazione, orientamento e presa in carico in 3 aree: Piana tra Firenze e Prato, Area Aretina e Valli Etrusche
  • definire protocolli operativi comuni per la presa in carico di minori stranieri vittime per tutti gli attori coinvolti (Servizi Sociali, istituti scolastici, ASL, enti del Terzo Settore – centri di accoglienza, antiviolenza, servizi educativi, ecc.)
  • migliorare le conoscenze sul fenomeno e le competenze sui modelli di intervento degli operatori impegnati nella tutela dei minori (assistenti sociali, personale sanitario, personale docente, operatori di accoglienza, mediatori culturali, ecc.) in una prospettiva interculturale ed etnoantropologica per una risposta in linea con i bisogni del gruppo target
  • potenziare i servizi territoriali per la presa in carico dei minori stranieri vittime di violenza, qualificando gli esistenti ed introducendo modelli sperimentali di identificazione precoce, orientamento ai servizi e tutela globale dei minori stranieri vittime o a rischio di violenza
  • diffondere a livello istituzionale il modello integrato di prevenzione e contrasto alla violenza sui minori stranieri (in famiglia e non accompagnati) per la promozione territoriale, regionale e nazionale di buone pratiche di inclusione sociale del gruppo target.

Le attività prevedono:

  • rafforzamento delle reti territoriali e definizione di protocolli operativi ai fini dell’emersione e della presa in carico di minori vittime o potenziali vittime di violenza e delle rispettive famiglie,
  • formazione intersettoriale e psico-etno-antropologica degli operatori impegnati nella tutela dei minori,
  • implementazione del modello-pilota di qualificazione dei servizi per la presa in carico ed il supporto dei minori stranieri vittime o potenziali vittime di violenza,
  • sensibilizzazione e comunicazione sul fenomeno della violenza sui minori stranieri.


Responsabile di Progetto: Dott. Paolo Di Mattia

paolo.dimattia@alicecoop.it

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK